Main Page Sitemap

Sconti rottamazione ottobre 2018


Dopo la scadenza e pertanto la sua efficacia è abbastanza dubbia premiando solo i contribuenti distratti.
Aderendo alla rottamazione delle cartelle bis quindi, non sono dovute dunque le sanzioni, gli interessi di mora e le sanzioni e somme aggiuntive gravanti sui crediti previdenziali.
Restano invece dovuti il capitale, gli interessi affidati allAgente della riscossione (di regola si tratta degli interessi per ritardata iscrizione a ruolo il costo di notifica della cartella, eventuali spese sostenute per procedure cautelari e esecutive e laggio di riscossione, commisurato alle somme dovute per.
Nellistanza il debitore deve indicare il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento delle somme.
Riapertura rottamazione: per tutti scadenza domanda Le novità dopo la conversione in legge del.L.Definizione Agevolata 2017, potrà scegliere se pagare in ununica soluzione entro il oppure in 5 rate : 30 settembre novembre 2018 28 febbraio 2019.Consigliamo la lettura di Contenzioso tributario Sergio Mogorovich, 2017, Maggioli Editore Lopera guida il professionista nellaffrontare le problematiche connesse ad un atto impositivo ed ai suoi possibili rimedi, consentendo di conoscere a fondo i meccanismi su cui si avvia e si sviluppa lintero procedimento contenzioso.Chi non ha pagato una o entrambe le rate della precedente rottamazione deve pagare le rate non ancora versate entro il 30 novembre 2017.Come detto nel corso dell'articolo la definizione agevolata dei carichi pendenti, disciplina anche la rottamazione dei ruoli affidati agli agenti della riscossione dal 1gennaio al 30 settembre 2017. .La facoltà di definizione agevolata può essere esercitata senza che risultino adempiuti i versamenti relativi ai piani rateali in essere.Piu' nel dettaglio: I termini per il pagamento delle rate in scadenza nei mesi di luglio e settembre 2017 vengono dal decreto legge spostati al 30 novembre 2017, e successivamente in sede di consersione del decreto legge tale data è ulteriormente sconti mercedes per taxi slittata al 7 dicembre.Per presentare la domanda, è necessario utilizzare un nuovo apposito modello, chiamato.Come funziona la rottamazione bis, con la nuova sanatoria si pagano solo gli importi delle cartelle esattoriali, ma anche gli interessi, i titoli di aggio della riscossione, le spese di notifica e di rimborso.Scade il i l termine per richiedere la sanatoria delle cartelle, ora affidate ad Agenzia, entrate Riscossione, con la soppressione di Equitalia: chi intende beneficiare della rottamazione cartelle, infatti, deve inviare entro il prossimo 15 maggio unapposita istanza allagente della riscossione, rinunciando ad eventuali ricorsi.La riammissione è estesa anche ai contribuenti che non erano stati ammessi alla rottamazione a causa del mancato pagamento di tutte le rate scadute al 31 dicembre 2016 rientranti in piani di dilazione in essere al In sede di conversione del decreto legge è stata.In questo caso i pagamenti sono previsti in ununica soluzione entro ottobre 2018 o in un massimo di tre rate: ottobre, novembre 2018 e febbraio 2019.



A decorrere dal, si dovranno pagare i relativi interessi.
I carichi che si vogliono definire, indicando il numero di ruolo, se non si vogliono definire tutte le cartelle; la modalità prescelta di pagamento, in ununica soluzione (versamento del 100 entro luglio 2018) o nel numero massimo di 5 rate di importo pari.
Attraverso la nuova rottamazione cartelle 2018 è stata concessa, in particolare, sia la rimessione in termini per chi non è riuscito a rispettare le scadenze della precedente rottamazione, sia la riammissione per le domande rifiutate per chi aveva una rateazione in corso a fine 2016.Il pagamento delle somme dovute può essere effettuato in un numero massimo di cinque rate di uguale importo, da pagare, rispettivamente, nei mesi di: luglio 2018, settembre 2018, ottobre 2018, novembre 2018 febbraio 2019.Sempre relativamente ai piani di dilazione della prima rottamazione la quarta rata in scadenza il mese di aprile 2018 slitta al 31 luglio, resta ferma invece la scadenza della quinta e ultima rata fissata per il mese di settembre.A seguito della presentazione della dichiarazione per i debiti relativi ai carichi, che ne sono oggetto e fino alla scadenza della prima o unica rata delle somme dovute per la definizione, è sospeso il pagamento dei versamenti rateali, scadenti in data successiva alla stessa presentazione.I pratica il contribuente che accede alla nuova definizione agevolata può, come per la prima rottamazione delle cartelle, saldare i propri debiti pagando solo: le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale; gli interessi legali; le spese di remunerazione del servizio di riscossione.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap